Cosa valutare per scegliere un metal detector per principianti: caratteristiche, funzioni, prezzi, marche

Il primo passo nel mondo dei metal detector può essere, per molti, il più difficile. A partire dalla scelta dei punti da battere, fino ad arrivare all’acquisto dello strumento perfetto: sono moltissime le scelte che un neofita può trovarsi a dover compiere senza nemmeno sapere bene di cosa stia parlando. Sfortunatamente non possiamo dirvi in quale punto preciso del pianeta che abitiamo un famoso pirata ha deciso di sotterrare la sua fortuna. Fortunatamente, però, possiamo aiutarvi ad acquistare il metal detector perfetto per un neofita: abbiamo considerato prezzi, modelli, caratteristiche e abbiamo stilato una guida completa all’acquisto dei prodotti migliori! 

Introduzione: che cosa serve ad un neofita?

Partendo dal presupposto che l’utente che abbiamo preso di esempio per la nostra guida non conosca assolutamente nulla del mondo dei metal detector e non abbia nessuno degli strumenti che possono tornare utili per questo hobby o professione, vediamo quali sono gli strumenti principali che possono servire ad un neofita.

Per prima cosa, ovviamente, dobbiamo procurarci un metal detector. Lo strumento adatto ad un neofita, secondo la nostra opinione, è un prodotto semplice, facile da usare, da maneggiare e che possa agire su aree mediamente ampie con precisione. Questo perché l’utente inesperto non è familiare con l’intensità dei segnali acustici, le gittate degli strumenti protagonisti della nostra guida e così via. Ovviamente un prodotto relativamente economico, secondo noi, è sempre ben accetto: un neofita potrebbe rendersi conto che l’hobby della ricerca dei metalli non fa al caso suo e potrebbe lasciare lo strumento in garage a prendere polvere, per questo motivo ci sentiamo di consigliarvi, almeno per la prima volta, un acquisto economico.

Un neofita, oltre al metal detector, avrà sicuramente anche bisogno di una pala, per ovvi motivi. Il nostro consiglio è quello di recarvi da un ferramenta o negozio di bricolage e comprare un prodotto resistente ma non troppo grande e pesante, facile da maneggiare e trasportare. In questo modo avrete una robusta pala da caricare in macchina e portare sempre con voi nelle vostre spedizioni. Se invece il mondo degli attrezzi “tattici” vi interessa particolarmente, esistono pale con manico telescopico, multitool e così via che potrebbero interessarvi.

Il terzo strumento che, a tutti i costi, un neofita deve acquistare per poter usare il suo primo metal detector è sicuramente un paio di cuffie. Le cuffie isolano dal mondo esterno, amplificano i suoni prodotti dal metal detector e ci aiutano a trovare i metalli rilevati in modo più veloce e semplice.ù

Schermi lcd, applicazioni e altri accessori, servono ad un neofita?

La risposta breve a questa domanda è: no. Tutto ciò che serve per iniziare a riempire il proprio giardino di buche per trovare qualche lattina di alluminio o, magari, qualche moneta arrugginita sono: metal detector, pala e cuffie. 

La risposta più lunga a questa domanda è: dipende. Un neofita potrebbe essere molto appassionato a questi strumenti e al tipo di ritrovamenti più “difficili” che si possono fare muniti del giusto tipo di accessori. Ovviamente uno schermo lcd, le applicazioni e le altre funzionalità extra di un metal detector possono rendere molto più facile il ritrovamento di qualsiasi tipo di reperto. Il nostro consiglio, per i neofiti, è di valutare attentamente quello che vogliono fare con il metal detector, il budget che hanno a disposizione e ovviamente la passione che hanno verso l’hobby.

Per chi, invece, utilizza professionalmente il metal detector è inutile dire che più si investe nello strumento attorno al quale ruota la propria professione, meglio è.

E se avessi un budget limitato?

50, 30 o 20 euro, sono cifre sufficienti ad acquistare un modello base di un metal detector di bassa qualità. Questo cosa significa? Che un neofita può facilmente compiere il primo passo nel mondo dei metal detector con un investimento relativamente económico. Ciò non di meno significa anche che la qualità del prodotto che si va ad acquistare sia bassa e che, probabilmente, si rimarrà delusi dalle performance del prodotto.

Il nostro consiglio è quello di risparmiare un po’, almeno finchè non si hanno a disposizione 80-90 euro per acquistare un kit. I kit, secondo le nostre ricerche, sono i prodotti perfetti per i neofiti: contengono un corredo di strumenti e prodotti tra cui quelli fondamentali che abbiamo elencato precedentemente. La cifra non è economicissima ma non è nemmeno troppo elevata, considerando che i prodotti professionali possono costare migliaia di euro, dando all’utente un ottimo compromesso tra prezzo e qualità offerta. Solitamente, all’interno dei kit, il prodotto peggiore sono le cuffie, le quali possono essere facilmente sostituite, se necessario, con un paio di cuffiette o auricolari del telefono che si hanno in casa fino a quando non si possono acquistare dei prodotti appositi.

Questo è tutto per la nostra guida all’acquisto dei metal detector perfetti per un neofita, speriamo di avervi aiutato a trovare il prodotto giusto per voi. Ricordatevi di fare un salto sul nostro blog: troverete guide, recensioni, approfondimenti e molto altro ancora sul mondo dei metal detector, una miniera di informazioni per neofiti e non!

Nel mio studio grafico, mi occupo di: grafica pubblicitaria con soluzioni eco-sostenibili, web design, grafica per eventi, grafica per il web e la stampa, ed illustrazione. Inoltre, da tempo collaboro con aziende e case editrici per la redazione di articoli e contenuti multimediali.
Arte, lettura, illustrazione e fotografia… per lavoro e per passione!

Back to top
menu
sceltametaldetector.it