Metal detector per tutti gli ambienti: migliori prodotti di Settembre 2021, prezzi, recensioni

Tutti noi almeno una volta nella vita siamo dovuti passare attraverso un metal detector, che sia in aeroporto durante l’imbarco o per entrare in un negozio o in un centro commerciale. A volte, anche quando non abbiamo niente con noi, questo apparecchio suona, e noi non sappiamo il motivo. Ma cosa rileva esattamente un metal detector e come funziona? Per trovare una risposta a tute queste domande, ti consiglio di proseguire nella lettura, così da vedere cos’è un metaldetector e come funziona, oltre ai principali metalli che segnala.

Metal detector per tutti gli ambienti: info utili

Prima ancora di vedere come sono e come funzionano i metal detector ideali per tutti gli ambienti, è bene spiegare in modo semplice e chiaro di cosa si tratta. Il metal detector è un apparecchio che serve a rilevare la presenza di eventuali metalli. Spesso, per ragioni di sicurezza, nella maggior parte dei casi viene adoperato per rilevare la presenza di corpi metallici che sono presenti all’interno di oggetti di altro tipo. Il metal detector può assumere talvolta diverse forme, in base alla loro concreta funzione a cui viene adibito.

Le forme possibili di un metal detector oggi possono essere numerose. Ad esempio, i classici cercametalli servono per cercare e rilevare vecchie monete nel terreno oppure anche delle mine. Questo genere di metal detector ha una struttura che lo rende facilmente trasportabile con sé ovunque ci si rechi. Il metal detector che serve a rilevare degli oggetti metallici presenti sui corpi delle persone, invece, può anche essere installato in modo fisso all’ingresso di un edificio. Spesso può essere installato anche in un’altra tipologia di struttura, come all’ingresso di un aeroporto.

Funzionamento e utilizzo

Per essere in grado di rilevare degli oggetti metallici, il metal detector usa l’induzione elettromagnetica. Questo significa che quando è attivo, manda un segnale radio che, se viene emesso verso una persona, un terreno o un certo oggetto, non rileva la presenza di alcun metallo e si disperde. Al contrario, quando invece le onde si accorgono della presenza di un metallo, questo fa rimbalzare all’indietro le onde radio, facendo emettere un suono all’apparecchio.

Il metal detector serve quindi per rilevare la presenza di alcuni tipi di corpi metallici e la natura di questi dipende in sostanza da due fattori diversi. Da una parte, troviamo il tipo di metallo e la sua reazione alle onde radio che riceve, dall’altra il tipo di cercametalli, che è diverso a seconda del metallo che si intende rintracciare.

Tipologie di metalli che rileva

Non tutti i metalli si possono rilevare nella stessa misura da un apparecchio metal detector. Ad esempio, alcuni metalli sono più facilmente individuabili rispetto ad altri anche in base alle intrinseche caratteristiche elettromagnetiche e alle sue dimensioni. Un metal detector rileva i vari tipi di metalli in base alla loro capacità di essere magnetici e conduttivi. Un metallo magnetico è un tipo di metallo che viene attratto da un campo magnetico fisso, tra cui quello generato da una classica calamita.

Un metallo conduttivo è invece un tipo di metallo che conduce la corrente elettrica. Se un metallo è molto conduttivo, oltre che magnetico, allora sarà più facilmente individuabile da un metal detector. Considerando ciò che è stato appena detto, quindi, si possono distinguere i vari tipi di metalli in alcune categorie diverse.:

  • metalli ferrosi: magnetici e conduttivi
  • metalli non ferrosi: solo conduttivi
  • acciai: parzialmente conduttivi

Un metal detector per ogni ambiente

Oggi esistono più tipologie diverse di metal detector sul mercato che si possono usare per diversi scopi di utilizzo. I metalli che questo apparecchio è in grado di rilevare cambiano spesso in base al tipo di uso che si fa del metal detector stesso. Tra le varie tipologie di metal detector oggi in commercio, si possono distinguere i seguenti:

  • manuali: sono dotati di una struttura molto leggera che li rende perfetti per essere trasportati con sé. vengono usati soprattutto per la ricerca di piccole monete, gioielli e mine di guerra. Questi apparecchi possono essere capaci di rilevare anche oro e argento, mentre sono meno sensibili ai metalli non magnetici, come gli acciai inossidabili e il bronzo;
  • subacquei: sono muniti di un particolare sistema per poter eseguire delle ricerche i zone e ambienti con alti livelli di salinità marina. inoltre, possono fungere bene anche da cercametalli da usare sulla terraferma e hanno una buona profondità di rilevamento;
  • di sicurezza: si tratta dei classici metal detector che vengono posizionati all’ingresso di luoghi pubblici e soggetti ad un rischio maggiore di aggressioni e pericolo. Sono quelli che regolano gli ingressi e le uscite dai tribunali e dalle banche. Questi modelli di metal detector hanno lo scopo di rilevare degli oggetti metallici su cose e persone, tra cui anche armi come coltelli e pistole. Al contrario, non sono capaci di segnalare la presenza di oggetti preziosi.

 

Fin da piccolo la scrittura è stata per me un rifugio e una passione. Adesso è diventata il mio lavoro.

Sempre attento a quello che scrivo e a come lo scrivo, ho avuto la possibilità di crescere professionalmente nel mondo delle parole, ma senza dimenticare il motivo per cui ho iniziato a scrivere: non solo amore ma autentica necessità.

Scrivo soprattutto di articoli per la sicurezza personale e sociale.

Back to top
menu
sceltametaldetector.it